La redazione Aia Lecce

Ricordata dal Presidente Trentalange e da Damato la memoria di Daniele nell’incontro tra la CAN C e i club del 22 marzo

Posted on in La redazione Aia Lecce

Nell’incontro del 22 marzo u.s., da remoto, tra la CAN C e i club, a cui hanno partecipato Alfredo Trentalange, Presidente AIA, Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro, Emanuele Paolucci, Segretario Generale Lega Pro, Antonio Damato, designatore CAN C e gli arbitri ed esteso oltre che ai presidenti anche ai capitani, agli allenatori, ai segretari, ai team manager, ai direttori e ai collaboratori dell’area tecnica, apertosi con il saluto istituzionale di Gabriele Gravina, Presidente FIGC, ha avuto luogo la consegna da remoto del Premio Stefano Farina 2020-2021 a Maurizio Ciampi e del Premio Colosimo 2020-2021, istituito per ricordare l’arbitro di Lega Pro, Luca Colosimo, scomparso in un incidente stradale nel marzo 2015, consegnato a Daniele Paterna.
E’ stato anche consegnato alla famiglia Mattei un premio dedicato alla memoria di Maurizio Mattei.
Riportiamo di seguito quanto dichiarato dal Presidente AIA Alfredo Trentalange:
“E’ stata una giornata ricca di emozioni. Sono Premi, infatti, intitolati a persone alle quali sono stato molto legato e con cui ho fatto percorsi importanti. Stefano Farina rappresenta ancora oggi un modello al quale faccio riferimento per trasparenza e progettualità. Di Maurizio Mattei, che ho sempre considerato un grande talent scout, sono stato il vice in Serie C. Tanti sono i ricordi anche di Luca Colosimo che abitava vicino a me e frequentava la mia stessa parrocchia. Luca era un ragazzo di valore che avrebbe raggiunto traguardi importanti, così come lo stesso Daniele De Santis che abbiamo ricordato questa mattina”.
Anche il designatore CAN C Antonio Damato si è soffermato sulla memoria dell’arbitro Daniele De Santis e della sua fidanzata Eleonora Manta, tragicamente scomparsi a Lecce lo scorso 21 settembre.
Siamo grati al neo Presidente Alfredo Trentalange e al Commissario CAN C Antonio Damato di aver voluto, in una così importante circostanza e alla presenza di un pubblico così prestigioso, ricordare la memoria del nostro Daniele e della sua cara fidanzata Eleonora: come Dirigenza sezionale intendiamo ricordare anche le nostre iniziative che proporremo agli organismi competenti, in primis l’intitolazione della Sezione a Daniele De Santis, quale riconoscimento indifferibile per tenere vivo il suo nome ed anche per dare perpetuo conforto ai suoi familiari e a tutta la famiglia arbitrale, privata dell’esistenza di un giovane grande Arbitro e di un uomo dalle qualità apprezzate e riconosciute unanimemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *